Resilienza Territoriale

Miriam Milanesi: “Come troviamo una via di uscita dal dolore? La mia storia di Resilienza”

Miriam Milanesi


Buongiorno Miriam. Presentati ai nostri lettori: chi sei e di cosa ti occupi?


“Mi chiamo Miriam e sono una massofisioterapista specializzata nel settore della riabilitazione, specialmente quella ortopedica.

Faccio questo mestiere ormai da 20 anni: per 17 ho lavorato in uno studio molto importante, finché non ho deciso di imbarcarmi in una nuova nuova avventura come libera professionista.

Scelte di questo genere sono tutt’altro che semplici: sai cosa lasci ma non sai cosa trovi”


Qual è stata l’importanza della Resilienza nella tua vita lavorativa e non solo?


“Spesso nel corso della nostra vita ci troviamo di fronte a dei bivi che ci impongono di adottare delle decisioni particolarmente dolorose e sofferte.

La Resilienza in questo senso ci viene in soccorso e ci indica la strada giusta per reagire.

Io ho deciso di sposarla come mia filosofia di vita fin dal momento in cui, alcuni anni fa, ho vissuto un fortissimo dolore per una vicenda personale.

Al dolore è seguito un momento di vuoto e smarrimento in cui mi sono chiesta: e adesso cosa faccio?

Una situazione destabilizzante in cui è facile perdersi d’animo e scivolare.

In quei momenti è importante saper incanalare la propria sofferenza per trasformarla in qualcosa di positivo e produttivo che diventi in qualche modo la nostra via di fuga.

E’ importante trovare delle ragioni per cui lottare.

Per me questa ragione è stata sempre rappresentata da mio figlio, che mi ha dato la forza per uscire dall’empasse in cui ero venuta a trovarmi.

Mi sono rimboccata le maniche e mi sono posta come obiettivo quello di rilanciare la mia attività professionale, diversificando gli ambiti di intervento.

Oggi, oltre all’attività fisioterapica e alle visite domiciliari ai clienti, mi occupo anche di corsi di posturale e di callanetica, uno strumento utile che ci permette di allenare e rimodellare il nostro corpo in maniera efficace.

Mi si sono aperte infinite possibilità e nuovi orizzonti, tutto questo grazie alla Resilienza e alla capacità di reagire di fronte alle avversità”.

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza!

Qual è la tua ricetta per la Resilienza?

“Penso all’arte giapponese dello kintsugi, che consiste nell’utilizzo di colate di oro come collante per rinsaldare i pezzi di ceramica rotti.

Secondo me è una metafora perfetta di come si possa valorizzare e trasformare in oro anche quelli che all’apparenza possono sembrare errori.

Possiamo prendere il vuoto e il dolore per indirizzarli e trasformarli in una grande energia positiva per la nostra vita e la nostra crescita, a livello umano e professionale.

Per questo è importante raggiungere un profondo comunione con se stessi: staccarsi per un po’ dal bombardamento quotidiano di stimoli che arrivano dal mondo esterno e imparare ad ascoltare il proprio corpo”.

Come hai affrontato l’emergenza Covid dei mesi scorsi?

“Il mio lavoro è cambiato da un giorno all’altro e io mi sono dovuta riadattare in fretta.

Non sono mai stata una persona tecnologica, ma in fretta e furia ho dovuto imparare ad utilizzare strumenti digitali per portare avanti i miei corsi e le mie lezioni anche online.

Il mio studio si è trasformato in una specie di set con tutte le dotazioni necessarie per poter arrivare nelle case dei miei allievi.

E’ stato faticoso, almeno all’inizio, ma ne è valsa davvero la pena.

Ho portato un po’ di conforto in un periodo buio per tantissime persone.

Vederli con il sorriso sulla faccia, sentire le loro telefonate a fine giornata, è stato per me motivo di grande soddisfazione”.

Miriam Milanesi

#Resilienza #collaborazione #imprenditori #territorio #etica

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza

E tu puoi contribuire allo sviluppo di una Cultura basata su:

Idee Condivisione Valori

Test Resilienza

Scopri quanto sei Resiliente!

Fai il test e ti diremo il tuo livello di Resilienza e come migliorarlo