Resilienza Territoriale

Riccardo Amici: “Da dipendente a partita Iva durante la pandemia: il coraggio di una scelta resiliente”

Riccardo Amici

Ciao Riccardo, parlaci di te: chi sei e di cosa ti occupi?


“Mi chiamo Riccardo e mi occupo di consulenza nel campo del marketing e del copywriting strategico per piccole aziende e professionisti.

Il mio obiettivo è quello di accompagnare nelle loro ambizioni di crescita, aiutandole ad individuare quei processi che fanno perdere tempo e ad ottimizzare le risorse a disposizione, supportandole anche per quanto riguarda l’aspetto della gestione del cliente e la creazione di nuove opportunità.

Prima di approdare a questa professione, ho fatto tantissima gavetta: a 16 anni il mio primo lavoro è stato il fabbro, poi durante gli anni dell’università ho lavorato come promoter e in seguito come addetto alla vendita e responsabile marketing”.


Nei mesi scorsi, nel bel mezzo del lockdown, hai compiuto una scelta molto coraggiosa: puoi dirci qualcosa di più?


“In piena emergenza Covid-19 mi sono licenziato dall’azienda per cui lavoravo e ho aperto la partita Iva per intraprendere la mia attività di consulente.

Lo ammetto: è stata una decisione tutt’altro che semplice e che ha richiesto una buona dose di fegato.

All’origine di questa scelta c’è sì un problema di mancati pagamenti, ma anche un percorso di consapevolezza che mi ha portato a prendere coscienza dei miei mezzi.

Grazie anche ai preziosi consigli di Paola Aronne, ho capito che le competenze di cui dispongo sono molto richieste nel mondo di oggi e possono rivelarsi estremamente utili per altri imprenditori.

Questo mi ha spinto ad abbracciare una nuova avventura da libero professionista.

In realtà non ho mai avuto paura di lanciarmi in nuove sfide soprattutto se so di poterle gestire.

Nei miei anni da responsabile marketing ho portato avanti diversi progetti anche a budget zero ottenendo dei risultati interessanti: l’obiettivo è replicare queste esperienze anche in altre aziende e realtà”.


Qual è stata l’importanza della Resilienza nella tua vita?


“Sono una persona che tendenzialmente cerca di trovare in ogni batosta e difficoltà dei punti di miglioramento.

Questo atteggiamento da un lato mi ha portato a una ricerca continua della perfezione che in alcuni casi può risultare anche frustrante, dall’altro l’alto tuttavia mi ha donato la forma mentis indispensabile a individuare le soluzioni più adatte a qualsiasi situazione”

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza!

Qual è la tua ricetta per la Resilienza?


“Ritengo che sia importante fare periodicamente quello che io chiamo un ‘punto – nave’, ovvero una ricognizione di quelli che sono i nostri obiettivi, per capire se la rotta che abbiamo intrapreso è giusta o ha bisogno al contrario di correzioni.

Di fronte alle difficoltà è opportuno fare un passo indietro e guardare al problema ponendosi delle domande già proiettate alla soluzione, mettendo da parte facili alibi e scusanti”.


Quali sono i tuoi progetti per il futuro?


“Da un lato continuare a lavorare per far crescere la mia attività di consulenza.

Dall’altro impegnarmi per portare a termine il lancio sul mercato dell’acetaia di famiglia, progetto in cui credo tantissimo”.

Riccardo Amici

#Resilienza #collaborazione #imprenditori #territorio #etica

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza

E tu puoi contribuire allo sviluppo di una Cultura basata su:

Idee Condivisione Valori

Test Resilienza

Scopri quanto sei Resiliente!

Fai il test e ti diremo il tuo livello di Resilienza e come migliorarlo