Resilienza Territoriale

Tommaso Pavani: “Aglio nero: vi racconto il futuro dell’agricoltura”

Tommaso Pavani


Ciao Tommaso. Presentati ai nostri lettori: chi sei e di cosa ti occupi?


“Sono Tommaso Pavani e sono responsabile commerciale e uno dei fondatori di NeroFermento.

Si tratta di una startup innovativa specializzata nella produzione e vendita di prodotti fermentati quali aglio nero di Voghiera, scalogno nero e cipolla nera, anche se quest’ultima è ancora in una fase sperimentale.

Si tratta di un’azienda che tiene insieme due anime, quella contadina, legata alla terra e alla sua coltivazione, e quella tecnologica, connessa al mondo delle macchine sperimentali”.


Cosa ti ha spinto ad aprire l’azienda?


“Durante una visita ad Expo alcuni anni fa io e i miei soci siamo entrati in contatto con l’aglio nero all’interno del padiglione della Korea.

Siamo rimasti subito sorpresi da questo alimento che in Italia è davvero poco diffuso.

La sua caratteristica principale è quella di non avere i problemi di digeribilità tipici dell’aglio.

L’aglio viene messo in una cella ad umidità e temperature controllate per circa due mesi: è questo processo a fargli assumere lo speciale colore nero. A

llo stesso tempo l’aglio perdere anche il 90 per cento di allicina, responsabile di tutte le implicazioni sociali legate al consumo di questo prodotto.

Il sapore è inoltre eccezionale e ha un grande potere aromatizzante che lo rende perfetto in cucina.

Non ha problemi di conservazione ed è un ottimo prodotto per chi vuole rimanere in forma, essendo anche un superfood.

Innamorati dell’aglio nero, io e i miei soci abbiamo deciso di avviarne la produzione, partendo da una materia prima di assoluta qualità, l’aglio Dop di Voghiera”.


In che modo hai affrontato e stai continuando ad affrontare questo periodo di forte incertezza economica?


“L’emergenza Covid per noi è stato un ostacolo non di poco conto.

L’aglio nero è ancora un prodotto di nicchia e il nostro pubblico è composto principalmente da ristoranti che però, essendo costretti a rimanere chiusi, hanno ridotto drasticamente se non interrotto gli approvvigionamenti.

Abbiamo reagito a questo periodo di stallo differenziando i nostri prodotti e lanciando ad esempio una linea biologica basata su aglio nero, scalogno nero e creme frutto della trasformazione dei prodotti per andare incontro maggiormente alle esigenze dei clienti.

Inoltre abbiamo implementato la vendita online attraverso siti specializzati e in futuro vorremmo arrivare anche su grosse piattaforme”.

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza!

Qual è la tua ricetta per la Resilienza? Che consiglio ti senti di dare ad imprenditori e professionisti alle prese con la ripartenza post-Covid19?


“La Resilienza ha un ruolo centrale all’interno della nostra startup.

Infatti tutto il nostro lavoro parte da un concetto basilare che è quello dell’amore per il territorio e di un grande rispetto per il terreno che coltiviamo e la materia prima.

Io e i miei soci svolgiamo tutti altre attività ma a costo di grandi sacrifici riusciamo comunque a ritagliare del tempo da dedicare alla startup”.


Quali sono i tuoi progetti per il futuro?


“Far crescere all’azienda e contribuire naturalmente all’affermazione e diffusione dell’aglio nero”.


Resilienza Territoriale si occupa di mentoring e formazione ai piccoli imprenditori, tra nostri mentori abbiamo Angela Lombardo che ha segnalato la tua attività come un modello di resilienza: quanto è importante per te avere una guida in questi tempi incerti? In che modo Angela ha aiutato la vostra attività a crescere?


“Il rapporto con Angela è nato grazie ad amici in comune e pian piano si è consolidato nel tempo.

Grazie alla sua esperienza nel settore del food, Angela ci ha subito indirizzato e consigliato i passi giusti da compiere per valorizzare un prodotto così particolare e di nicchia.

Ci ha dato indicazioni preziose per quanto riguarda il packaging e i canali di vendita più adatti alla sua diffusione”.

Tommaso Pavani

#Resilienza #collaborazione #imprenditori #territorio #etica

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza

E tu puoi contribuire allo sviluppo di una Cultura basata su:

Test Resilienza

Scopri quanto sei Resiliente!

Fai il test e ti diremo il tuo livello di Resilienza e come migliorarlo