Resilienza Territoriale

Ciao Stefano. Per prima cosa, parlaci di te: chi sei e di cosa ti occupi?

“My name is Rofena… Stefano Rofena. Classe 1964, mi impegno costantemente a ringiovanire dentro.

Ho avuto il destino di passare delle belle fasi di sviluppo: da studente-che-ama-studiare, a operaio, a libero professionista, a imprenditore… e ritorno (come leggerete dopo).

Con un mio amico ho aperto PRAGMETICA società benefit di consulenza, e ci occupiamo di sviluppo per le PMI con un taglio “umanistico”, cioè approfittiamo di favorire lo sviluppo organizzativo per curare quello delle persone e viceversa”.

Qual è stata l’importanza della Resilienza nella tua vita lavorativa e non? Puoi raccontarci un episodio significativo?

“Ecco la storia: avevo un’agenzia pubblicitaria che mi rendeva economicamente agiato.

Nel 2008 faccio un corso per coach e inizio a pensare di fare il consulente-coach-trainer-ecc.-ecc.

Guarda caso (che non esiste), pochi mesi dopo la crisi travolge l’agenzia e subisco un bel downgrade: imprenditore (dis)agiato > libero professionista senza contratto > disoccupato > badante di mio padre che vive grazie alla sua pensione.

Un’azienda di amici mi danno lavoro come progettista.

Ma l’azienda è in una fase di declino molto preoccupante.

Ne approfitto per fare di nascosto il consulente-coach-ecc.

È finita che in alcuni anni riesco a far fare un passaggio generazionale, una fusione aziendale e risollevare le sorti di questa azienda.

In parallelo e in seguito, riesco a fare il consulente anche per altre piccole imprese.

Non per questo torno a essere agiato: è la condizione meno ricca di soldi e più ricca di opportunità e relazioni umane della mia biografia.

Si può definire un esercizio di resilienza?

Credo di sì.

Ne voglio trarre una metafora poetik-freak:

Mentre i marosi distruggevano la mia bella casa al mare (l’avevo veramente!), ho gonfiato una mongolfiera”.

Resilienza significa anche capacità di trasformare un problema in opportunità: condividi questa visione? In che modo sei riuscito a metterla in pratica?

“Sono d’accordo.

Un problema è solo il lato B di un’opportunità.

La storia di prima ne è un esempio.

Quando mi arriva un evento che penso come “problema”, cerco di immaginare:

Quale direzione evolutiva mi vuole indicare?

Cosa mi spinge a fare che con il mio impegno può diventare un miglioramento?

Ritengo questo un atteggiamento saggio, benché non faccia sconti alla sofferenza!

Abbiamo realizzato per te un test sulla Resilienza!

L’attuale emergenza Coronavirus ha obbligato tanti imprenditori e professionisti a reinventarsi o a proporre nuove soluzioni. Tu in che modo lo stai facendo?

“Guarda caso (che non esiste), poco prima del virus avevamo cercato un sistema per offrire la consulenza di sviluppo con costi e modalità sostenibili per le piccole imprese.

Il mio socio ha messo a punto ValorePersone.it che prevede un’erogazione dei servizi in remoto (videoconferenza) per abbattere i costi di spostamento.

Adesso lo stiamo promuovendo ancor più opportunamente.

Infine: puoi anticiparci qualcosa dei tuoi progetti futuri?

“Supportando con gli imprenditori, si entra a contatto col contagioso virus delle iniziative e delle idee.

Adesso sto aiutando un imprenditore a sviluppare un progetto come start-up innovativa e mi sono infarinato di questo mondo che ha un approccio diverso dal modo tradizionale di fare piccola impresa.

Un Mondo di giovani entusiasti (e qualche volpone).

Ho appena procurato l’interesse di alcuni investitori e inizia una fase eccitante di costruzione, esperimenti e speriamo di guadagni.

Voglio diventare consulente degli startupper e rinnovare ispirandomi al loro mondo il mio modo di essere imprenditore”.

Stefano Rofena

E tu puoi contribuire allo sviluppo di una Cultura basata su:

Idee Condivisione Valori

Test Resilienza

Scopri quanto sei Resiliente!

Fai il test e ti diremo il tuo livello di Resilienza e come migliorarlo